Scent Of A Woman

Durante una conversazione tra amiche qualche sera fa, si è parlato dei profumi dei fidanzati negli anni…è stato curioso scoprire che tutte avessimo avuto un Fahrenheit di Dior, un Terre d’Hermes ed un Bleu di Chanel in comune ma ancor più divertente rendersi conto che associavamo quelle fragranze a dei momenti precisi della nostra vita più che ai soggetti che le avevano “indossate” 😉

bleu-chanel

gaspard ulliel bleu de chanel 2018

La stessa cosa accade per il profumo che ognuna di noi sceglie per sè: c’è chi resta fedele allo stesso per un’intera esistenza, chi ama variare a seconda dell’umore o della stagione, chi invece, come me, assegna una nuova essenza ad ogni diversa fase del proprio percorso…

https___blogs-images.forbes.com_felicitycarter_files_2019_05_Shot_37-037-1-e1557942216917

Alexandre Birman

Le note fiorite di Anais Anais di Cacharel sono state in assoluto il mio primo vezzo femminile di me bambina che giocava ancora con le bambole ma sognava i tacchi rosa come quelli della sua Barbie…

257429-600x600

Anais Anais Cacharel

 

https___blogs-images.forbes.com_felicitycarter_files_2019_05_Shot_12-114-1

Alexandre Birman 2019

Poi c’è stato il Grunge della pre adolescenza di fine anni ’90, dove CK Be e CK One hanno determinato il mio gusto per la moda unisex, i jeans strappati e le t-shirt bianche che ancora oggi sono i capi che hanno la meglio nel mio armadio…

Quante variazioni di stivali neri posso vantare del resto? 😉

d16ee2119208c7b507e32843a85a14e5

CKBe, Calvin Klein

 

fall-shoe-trends-2019-278218-1552075718485-main.500x0c

Alexander McQueen F/W 2019

I vent’anni e oltre sono volati leggeri sulle note marine di Rem di Reminiscence : l’amore per la Costa Azzurra, per i tacchi alti ed il colore bianco anche d’inverno..

Rem-Reminiscence-Eau-de-Toilette

Rem Reminiscence

fall-shoe-trends-2019-278218-1552074905111-main.500x0c

Dion Lee F/W 2019

 

Dopo i venticinque sono arrivati gli anni più tormentati col black out del non profumo nei momenti più bui: non a caso si sono alternati svariati aromi nessuno dei quali era veramente quello definitivo…come del resto le scelte compiute in quel periodo. Sicuramente Eau Duelle di Diptyque è stato il migliore, ma avrebbe meritato un capitolo più importante, come del resto tutte le cose interessanti che accadono nel momento sbagliato della vita.

emme_ss19-11

Emme Parsons Sandals S/S 2019

Sono sicura che anche voi abbiate quel paio di scarpe bellissime e perfette con tutto che però avete indossato inspiegabilmente soltanto un paio di volte e nulla più.

eau-duelle_face_duelle100v1_1439x1200_1

Diptyque, Eau Duelle

Ora finalmente è arrivato lo scent del cambiamento, della crescita, della consapevolezza e dell’equilibrio: Penhaligon’s Duchess Rose, da cui non mi separo mai! 😉

blog_large_418

Penhaligon’s The Coveted Duchess Rose

 

gettyimages-1159502112

D’estate però, il discorso cambia, la valigia richiama una selezione ad hoc e anche le fragranze si fanno più eteree e fluide…Vi ricordate quell’acqua profumata di Dior Bronze che sapeva di sale e cocco? Beh non esiste più, la cosa che vi si avvicina maggiormente è la linea Soleil Blanc di Tom Ford: tra profumo e spray corpo, io ho scelto l’olio che lascia una sfumatura di rose gold sulla pelle..

Tom_Ford-Eau_De_Soleil_Blanc-Shimmering_Body_Oil

Tom Ford Soleil Blanc Shimmering Body Oil

https___blogs-images.forbes.com_felicitycarter_files_2019_05_Shot_23-022-1

Alexandre Birman