Earth Day 2019

Quando ho pubblicato In Costume Con Coscienza i tempi sembravano quasi acerbi per affrontare su larga scala il problema globale dell’inquinamento e di un hashtag che riassume efficacemente i danni irreparabili che abbiamo provocato: #NoPlanetB.

Cinque anni dopo il mio articolo, si sono compiuti passi da gigante anche grazie al fatto che il concetto di ” sostenibilità” è diventato di moda.

00009-NANUSHKA-spring-2019-ready-to-wear.jpg

Se le multinazionali di consulenza strategica segnalano da tempo l’innovazione responsabile come uno dei dieci megatrends del settore per i prossimi dieci anni, appare chiaro che i brand più importanti abbiano investito per primi in questo ambito unendo la sensibilizzazione del cliente finale ad una certa opportunità di business.

A chi vuole vedere solo il lato dell’avidità e del profitto, rispondo che spesso per guidare le masse ad un fine positivo servono dei fenomeni di costume che (forse) sono stati studiati a tavolino.

Detto questo, a chi pensa di fare scelte “fuori dal coro”, consiglio di riascoltare le parole di Miranda ne Il Diavolo Veste Prada 😉

Oh, ma certo ho capito: tu pensi che questo non abbia niente a che vedere con te. Tu apri il tuo armadio e scegli, non lo so, quel maglioncino azzurro infeltrito per esempio, perché vuoi gridare al mondo che ti prendi troppo sul serio per curarti di cosa ti metti addosso, ma quello che non sai è che quel maglioncino non è semplicemente azzurro, non è turchese, non è lapis, è effettivamente ceruleo, e sei anche allegramente inconsapevole del fatto che nel 2002 Oscar de la Renta ha realizzato una collezione di gonne cerulee e poi è stato Yves Saint Laurent se non sbaglio a proporre delle giacche militari color ceruleo. E poi il ceruleo è rapidamente comparso nelle collezioni di otto diversi stilisti. Dopodiché è arrivato a poco a poco nei grandi magazzini e alla fine si è infiltrato in qualche tragico angolo casual, dove tu evidentemente l’hai pescato nel cesto delle occasioni. Tuttavia quell’azzurro rappresenta milioni di dollari e innumerevoli posti di lavoro, e siamo al limite del comico quando penso che tu sia convinta di aver fatto una scelta fuori dalle proposte della moda quindi in effetti indossi un golfino che è stato selezionato per te dalle persone qui presenti… in mezzo a una pila di roba

 

Poco importa quindi che Greta Thunberg stia diventando un’icona pop per gli adolescenti di mezzo pianeta, o che la Conscious Collection arrivi da H&M che in passato non ha certo prestato attenzione ai canoni di sostenibilità e rispetto dei lavoratori nella produzione del Fast Fashion.

hmgoepprod

H&M Conscious Collection Spring 2019

Ciò che serve, in questo momento, è educare il maggior numero di persone possibile al rispetto dell’ambiente, al minor consumo di agenti inquinanti e ad una visione più etica del nostro passaggio sulla terra.

I dati ci dicono che oltre il 65% dei consumatori nei mercati emergenti, Cina e India in primis, e il 32% di quelli in Europa e Stati Uniti, sono interessati alla moda sostenibile ed il 20% di loro, potrebbe tradurre l’interesse ideale in decisione di acquisto.

Questo 20% corrisponde a quasi otto milioni di persone.

00001-NANUSHKA-spring-2019-ready-to-wear

Nanushka Spring 2019

Nel 2005 nasce a Budapest Nanushka, brand innovativo che debutta alla Fashion Week di New York nel 2016. La designer Sandra Sandon ha deciso da questa stagione di utilizzare soltanto vegan leather per arrivare in cinque anni ad avere un brand interamente sostenibile, grazie all’aiuto della Ellen MacArthur Fundation, promotrice della cosiddetta Economia Circolare.

00005-NANUSHKA-spring-2019-ready-to-wear

Nanushka Spring 2019

 

Secondo la Fondazione, la Circular Economy è un sistema rigenerativo per natura, che mira ad assicurare la più elevata utilità e valore nel tempo di prodotti, componenti e materiali, differenziando adeguatamente i cicli tecnologici da quelli naturali. Sostenere questo modello significa quindi ridurre a livello sistemico lo sfruttamento delle risorse naturali per definizione esauribili.

Nell’ Earth Day  che si celebra oggi, la designer Romina Cenisio ha lanciato la capsule Infinite Resort le cui stampe provengono da alcune fotografie del National Geographic.

8055bc06f3d134a34fc27179c1f84b7f

Infinite Resort 2019 by Romina Cenisio

I quattro abiti, prodotto per l’80% di materiali derivati dal riciclo delle bottiglie di plastica, rappresentano i quattro elementi di Terra, Aria, Acqua e Fuoco perchè “Every Day Is Earth Day” 😉

f7ea59ae709f8fde61e820a2db445f88

Infinite Resort by Romina Cenisio

 

Un pensiero su “Earth Day 2019

  1. Pingback: The Everlasting | Mardou' s Thinking About Shoes

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...