Sex And The City

Finalmente.

Dopo sei anni di serie tv, dal 1998 al 2004, dopo le innumerevoli repliche che tutte noi non ci stancheremo mai di rivedere, dopo una campagna pubblicitaria mondiale durata quasi un anno, Carrie, Charlotte, Miranda e Samantha sono finalmente approdate sul grande schermo.

locandina (6)

Sex And The City

Il film di Michael Patrick King, già sceneggiatore e produttore esecutivo del serial, non deluderà le innumerevoli fans, regalando  dialoghi irresistibilmente vivaci e divertenti e colpi di scena alternati a  momenti pura riflessione, mentre le quattro protagoniste superano ostacoli, delusioni e tradimenti  in modo più consapevole ed adulto…

140 minuti di pellicola che scorrono veloci come in una sfilata di moda:incantevole la sequenza di abiti da sposa per il servizio di Vogue, firmati da Carolina Herrera, Vera Wang, Oscar de La Renta e  Vivienne Westwood, coloratissime ed eccentriche le borse(quasi tutti i best sellers di stagione di Chanel, Louis Vuitton e Gucci) ed infine le scarpe…

Immancabili le  Manolo Blahnik, ovviamente, anche se il paio di sandali più originale, quello a lisca di pesce indossato da Miranda nella scena del sushi, è un made in Italy di Giuseppe Zanotti.

Sullo sfondo di una New York che continua a  far sognare le giovani di tutto il pianeta, con le sue mille luci, le sue innumerevoli possibilità ed il suo fascino ultramoderno, sedute al tavolo di un locale dell’Upper East Side, Carrie&Co.sorseggiano un Cosmopolitan e dialogano di uomini, sesso, lavoro, shopping,con una naturalezza ed una sfacciataggine che alcuni credono ancora appartenere esclusivamente al genere maschile.

Questa bellissima commedia sancisce definitivamente il successo di critica e pubblico delle trasposizioni cinematografiche  dei romanzi del genere chick lit…basti pensare ai due episodi dei diari di Briget Jones,o al più recente Il Diavolo Veste Prada….

 

Voto 4,5/5