Wanted

Per non rischiare di cadere nella retorica e nella demagogia,dobbiamo considerare la pellicola di Bekmambetov alla stregua di un videogioco tremendamente violento ma anche tremendamente divertente, nel quale si inizia con il motto:”Ucciderne uno per salvarne mille”per finire con una strage generale in cui muoiono  quasi tutti… persino i Buoni…

locandina (17)

Wanted

La parte migliore è senza dubbio quella dedicata alla metamorfosi del giovane Gibson,  che da anonimo impiegato succube della suo capo (quasi caricaturale la signora obesa e repressa che si sfoga sui dipendenti), tradito dalla fidanzata col suo migliore amico e imbottito di pillole contro gli attacchi di panico, si trasforma in un giustiziere freddo e calcolatore dopo un duro addestramento a base di tante,tantissime botte, coltelli ed armi da fuoco…

 

Se Angelina Jolie torna a vestire i panni della cattiva ragazza già indossati in Gone in 60seconds con una strizzata d’occhio a Lara Croft, Morgan Freeman sta perfezionando  il suo nuovo ruolo di agente segreto negli action movies tratti da fumetti, vedi gli ultimi episodi di Batman.

 

Nota particolare per James McAvoy che  continua a fare centro, accettando di interpretare personaggi diversissimi fra loro, da L’Ultimo Re di Scozia ad Espiazione, e mettendoli in scena in modo assolutamente perfetto.

Voto 3+/5